Piattaforme integrativi territoriali


Dopo la conferma nel CCNL della validità del modello di relazioni sindacali basato sul doppio livello di contrattazione, quello nazionale e quello territoriale, nel comparto edile pugliese è iniziata la stagione del rinnovo dei contratti integrativi territoriali ed in ogni realtà provinciale si sono già messe all’opera le Federazioni sindacali di categoria per elaborare le piattaforme rivendicative.

L’obiettivo è rinnovare rapidamente e bene tutti gli accordi  per difendere nel migliore dei modi gli interessi dei lavoratori edili e nel rispetto delle scadenze e dei tempi previsti.

Le organizzazioni sindacali confermano la validità dell’assetto del modello contrattuale del settore, il suo connotato territoriale ed il patrimonio di strumentazione bilaterale e per questo si attendono dalle controparti datoriali senso propositivo e di responsabilità nel comune interesse di rilancio del settore.

In allegato si riportano le Piattaforme rivendicative presentate ai rappresentanti dei costruttori edili: